LA NUOVA RESIDENZA MARMEL

 

Il progetto prevede la costruzione di un edificio a scopo abitativo, sviluppato su quattro livelli ed orientato perfettamente a sud, in direzione del lago. Le cinque unità abitative sono progettate per garantire la massima privacy e indipendenza degli appartamenti.

Al piano terra le proprietà dispongono di un ampio giardino privato, mentre gli appartamenti dei livelli sovrastanti sono studiati con ampie terrazze sfalsate che permettono quindi di poter godere della vista e della luce del sole. 
 

Ad ogni appartamento è garantito accesso indipendente ed è dotato di locali lavanderia, cantine e al piano -1 è situata l’autorimessa con posti auto al coperto. La distribuzione verticale avviene grazie alla scala e ad un ascensore, che conduce direttamente all’interno dei tre appartamenti superiori. L’architettura ricercata e l’abilità progettuale fanno sì che la Residenza si rivolga ad una clientela attenta ai dettagli.  Grazie alla sua posizione strategica, alla vicinanza del lago e alla tipologia degli appartamenti, la residenza è il luogo ideale per coloro che vogliono abitare in un luogo tranquillo e privilegiato ma a pochi minuti e ben collegato ai centri di Lugano e Mendrisio. 
In ogni parte dell’edificio è garantito l’accesso alle persone con disabilità.
UBICAZIONE

Maroggia e Melano sono due comuni a sud del Canton Ticino, nel distretto di Lugano ed hanno una posizione privilegiata sull’omonimo lago. Complessivamente contano 2’221 abitanti. 

Il Comune di Maroggia è situato sul delta della foce del fiume Mara, il primo censimento attendibile della popolazione data 1636 e il comune contava 114 abitanti.  Melano, continuante a sud di Maroggia, fu nel medioevo un importante porto lacustre, occupato da Como durante le guerre che l'opponevano a Milano all'inizio del XII secolo.

La residenza si colloca esattamente sul confine a cavallo dei due comuni ticinesi, con prevalenza giuridica sul comune di Melano. L’edificio vanta una posizione strategica, a breve distanza da differenti esercizi commerciali tra cui un negozio di alimentari ed un benzinaio.

Sul lato opposto della strada, a pochi metri, si trova la stazione dei treni, inoltre, sempre raggiungibili a piedi, troviamo: la Posta, gli uffici comunali e il Lido Comunale di Maroggia.

Legata alla posizione è anche la vicinanza al pregiatissimo parco d’impianto ottocentesco e la camminata che in pochi metri, conduce direttamente alla riva del lago di Lugano.

Panoramica.jpg

Punto d’interesse pubblico, il Lungo Lago di Maroggia verrà valorizzato dal nuovo piano regolatore grazie all’inserimento di una zona pubblica che interesserà la fascia di terreno sul lago.
La strada che passa accanto alla Residenza diverrà una via pedonale pubblica che porterà direttamente al verde sul lungo lago. Il valore di quest’area è dato dal fatto che offre uno spazio di connessione e di alta qualità paesaggistica e urbanistica fra la stazione ferroviaria e la riva del lago grazie a diversi elementi che rimarranno invariati nel nuovo piano regolatore quali: 


• il portale d’accesso da Via Cantonale
• il viale di tigli in asse con il portale d’accesso
• i filari di cipressi che incorniciano i terrazzi e lo spazio di verde privato libero

• l’impianto dei muretti della rotonda sul Lago
• le alberature di lecci disposte a cerchio nell’angolo sud-ovest
• le recinzioni di pietra naturale sul lato nord del comparto